Alias è un progetto a lungo termine di Alessandro Ummarino sulla cosiddetta identità di genere e in particolare sul travestitismo maschile. I protagonisti di questo ritratto intimistico sono persone ordinarie, legate tra loro da una linea comune: l’abitudine di travestirsi e di assumere comportamenti femminili spesso confinata in una sorta di sospensione proibita. Per l’autore “C’è un momento preciso nel quale si ritrovano davanti ad uno specchio e varcano una porta che li conduce ad un altro sé. Alias è una riflessione; l’intromissione discreta in questo modo alternativo di intendere la propria vita”; è il racconto per immagini di questo momento che raccoglie un mondo considerato perverso, ma che ha deciso di mostrarsi, fragile e complesso, all’occhio di un testimone rispettoso.

La mostra “Alias” ha inaugurato mercoledì 24 ottobre 2012 a Cà Laghetto ed ha visto la partecipazione dei soggetti stessi del progetto Patrizia, Eva, Carmen, May Day e le altre, alcuni travestiti, altri come li incroceremmo per strada. L’esposizione delle 20 fotografie in bianco e nero stampate a mano da Andrea Pagliarulo in edizione di 5.

 

Le foto della mostra disponibili in stampe a edizione limitata

 

Per avere maggiori informazioni sull’acquisto della foto  Contattaci »

I prezzi riportati sono comprensivi di iva (22%). Le stampe sono accompagnate da certificato di autenticità rilasciato dallo stampatore.