Social media per il fotografo

La comunicazione nell’era dei social media sembra solo essere più semplice, in realtà è diventata molto più sofisticata. I social sono un grande esercizio di auto consapevolezza perché sono uno dei luoghi dove è più facile perderla.
Facebook, Twitter, Google+, Linkedin e Instagram non possono essere considerati degli ambienti d’intrattenimento per il fotografo, ma dei veri e propri strumenti di lavoro.
Quali sono i maggiori benefici? Linda ci spiega che “innanzitutto dobbiamo prendere un foglio di carta e scrivere cosa vogliamo fare con i social?”

Laureata in psicologia del lavoro Linda Ferrari dal 2005 lavora nel mondo della fotografia. Nel 2012 rivolge la sua attenzione alla formazione creando il progetto fotografico Photo-Berlin e nel 2014 insieme al fotografo Stefano De Luigi il VII Masterclass. Cura il blog photoskine.com focalizzato sulla social photography.