Il Self Publishing

Oggi il fotografo ha un’opportunità in più per finalizzare e mostrare i suoi progetti al pubblico: diventare editore di se stesso.
Grazie all’evoluzione del digitale è diventato possibile accedere alla stampa che è sempre stato un ambiente in mano alla grande editoria principalmente per la necessità di realizzare grandi tirature.
Il fotografo che si autoproduce può scegliere autonomamente i vari materiali che daranno vita al suo lavoro: tipo di carta, supporti, rilegature, inserti, senza dimenticare l’attività promozionale partecipando a fiere di settore e ampliando una rete di contatti costituita da professionisti che condividono la stessa attività e che possono diventare validi collaboratori di un progetto collettivo.

Fotografo ed editore della casa editrice Rumore Nero, Andrea Boscardin si avvicina alla fotografia documentaria dopo aver lavorato come fotoreporter e videomaker.
In prossima uscita il suo progetto Della Caccia e della Natura. Attualmente vive e lavora a Parigi.